Radiogeofonia/0 di A.Nardi da Geologia 2000 [http://www.anisn.it/geologia2000]

Progetto GAIA


ipotesi per una tecnica di indagine radiosismica




    Adriano Nardi
    matr. 11081973
    Università di Roma "La Sapienza"
    FacoltÓ di scienze M.F.N.
    Corso di laurea in Scienze Geologiche (V.O.)

    E-Mail: nardi@tiscalinet.it



Oggetto: descrizione di un apparecchio sperimentale denominato radiogeofono atto a rilevare sotto forma di suoni le emissioni elettromagnetiche naturali in banda ULF. Classificazione di segnali caratteristici rilevati nel corso della sperimentazione. Ipotesi sull'esistenza di segnali radio associati a fenomeni sismici: l'eccitazione di circuiti attivi naturali di origine minerale (radioloop) consentirebbe un duplice processo induttivo che a partire da oscillazioni meccaniche genera in isofrequenza correnti telluriche alternate e, da queste, radiazione elettromagnetica (teoria radiosismica). Possibilità di prevedere eventi sismici con l'uso del radiogeofono. Altre possibili applicazioni del radiogeofono. Supporto alla teoria radiosismica.




| Indice | Home Page | succ. ╗╗ |